Back to top

Fausta Squatriti

Nasce a Milano nel 1941. E’ pittrice, scultrice, poetessa e graphic designer, figura anomala dell’avanguardia in Italia. Si avvicina prestissimo al disegno e alla scultura. Nel ’59 inizia gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera.
La sua ricerca, che svolge dai primi anni Sessanta, è articolata tra le arti visive e la scrittura: il confine tra un linguaggio e l’altro è il fulcro del suo interesse.
Ha esposto le proprie opere in Italia e più frequentemente all’estero, dove l’ha condotta anche un’intensa attività di editore di grafica e multipli svoltasi tra il ’64 e l’86.
Ha insegnato all’Accademia di Belle Arti di Carrara, Venezia e Milano. È stata visiting professor alla University at Manoa, a Honolulu, a Mons, e ha tenuto conferenze sul proprio lavoro e su altri argomenti in Italia, a Tel Aviv, Haifa, Parigi.
Nel 1986 è stata curatrice di Arte e scienza: colore alla Biennale di Venezia, con saggi pubblicati in catalogo.
Nel 2009 ha vinto il premio di poesia Scrivere donna con Filo a piombo, Edizioni Tracce, Pescara. Nel 2011 ha esposto al Centre Pompidou di Parigi nella mostra Elles.
Tra le più recenti mostre personali ricordiamo Memento Mori presso Weber&Weber a Torino, nel 2014 e al Fesel Modern Art di Colonia nel 2015.