Back to top

Ivan De Menis

Iva De Menis nasce nel 1973 a Treviso, dove vive e lavora.

Compie gli studi presso l’Istituto Statale d’Arte “Bruno Munari” a Vittorio Veneto e si diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia nel 1997.
Le sue opere, legate all’apparenza di una tridimensionalità accentuata, si pongono fra pittura e scultura, anche se il punto di partenza è sempre pittorico. L’operazione prende avvio da un telaio di legno, profondo, sul quale viene tesa una tela. Su di essa viene steso il colore, ad olio e ad acqua, al fine di creare uno scontro fisico fra i diversi elementi. Il tutto viene poi chiuso all’interno di una gabbia di polistirolo, sulla quale l’artista pone dei pesi per pressarne il contenuto. L’operazione richiede tempo, anche un mese, durante il quale ogni colore dà luogo a una reazione diversa. L’impacchettamento crea una traccia, una memoria della materia. Il tempo è scandito dalle peculiarità del materiale stesso. Ogni lavoro è il risultato di una stratificazione, come se si trattasse di un vero e proprio imballaggio protettivo. Infine il polistirolo viene levato: è il processo a rivelare la parte più intima dell’opera.

.