Back to top

Meri Gorni

Meri Gorni vive e lavora a Paderno Dugnano. Ha studiato Filosofia all’Università Statale di Milano.
Le sue opere (video, libri, fotografia, disegno, installazione, performance) sono legate al mondo della parola.
Ha esposto in musei e gallerie in Italia e all’estero, tra cui: Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto (MART); Palazzo della Penna, Perugia; MAGA, Museo Arte Gallarate;  EX3- Centro dell’arte contemporanea, Firenze; Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, Genova; Museion, Bolzano; Kunst Meran Arte, Merano; Art in General, N.Y.; Museo Archeologico, Aosta; Triennale, Milano; Museo PAV, Berchidda; Museo Palazzo Tornielli, Ameno; Kunstraum, Monaco; Tent Centrum Kunst, Rotterdam; Salvatore & Caroline Ala, Milano; Neon, Bologna; Fondazione Mudima, Milano; Galleria Martano, Torino; Galleria Milano, Milano; Nuova Galleria Morone, Milano; Studio Tommaseo, Trieste; Galleria Placentia, Piacenza; Biblioteca Nazionale Braidense, Milano; Circolo Filologico, Milano; Palazzo dell’Arte, Milano; Palazzo Morando, Milano.

Ha condotto numerosi laboratori sul libro d’artista.

Collabora con la Nuova Galleria Morone di Milano.

Ha pubblicato: Cinquantanove ricette d’autore, Edizioni L’Obliquo Brescia 2000; Incontro con artisti e poeti, Il Ramo d’oro Trieste 2002; Libro, Artandgallery, Milano 2004; A mio padre, Campanotto Editore, 2009;  Ti mando, come promesso, il mio ritratto, Archivio di Nuova Scrittura, Milano 2009; Trilogia dell’attesa, Manni Editore, 2012; Come promesso, Corraini Edizioni, 2013; A tavola, sedizioni editore, 2015