Back to top

José Barrias

L’artista è nato a Lisbona nel 1944. Ha frequentato la Scuola di Belle Arti di Oporto. Nel 1967-68 ha vissuto a Parigi e dal 1968 vive e lavora tra Milano e il Portogallo. La produzione dell’artista si organizza secondo grandi cicli tematici posti in relazione tra loro come pagine di un libro.
Le sue istallazioni parlano linguaggi diversi accostando una varietà di mezzi, come la pittura, il disegno, la scultura, oggetti trovati,la fotografia, il testo scritto e il cinema.
Nonostante questa varietà, la maggior parte delle sue opere è connessa ad un punto di partenza comune, solitamente un testo, una storia o un evento della vita dell’Artista o questioni relative al patrimonio e la memoria umana, dando alla scrittura un valore visivo.
Ha partecipato alla Biennale di Parigi nel 1980 ed è stato il rappresentante portoghese alla Biennale di Venezia nel 1984.
Selezione di mostre personali:
1990 Vestigios, EMI / Valentim de Carvalho gellery, 1992 “Um quarto de Página”, ciclo Camera Scripta, Camera Picta, Casa Fernando Pessoa, Lisbona 1996 antologica mostra al CAM-JAP, Fondazione Calouste Gulbenkian, Lisbona. 1997 “Coincidências”, Galleria Porta 33, Funchal, Madeira. Selezione del Gruppo mostra: 1994 “Autoritratto” in “O Rosto da Máscara”, Centro Cultural de Belém, “Anatomia fare Horizonte, 1911-1999 O ensino Médico em Portugal”, Fondazione Calouste Gulbenkian, Lisbona. Nel 1996 è stato assegnato il premio AICA.
Più recentemente l’artista ha esposto presso importanti musei e fondazioni quali Porto Serralves Museum, 2011, e História e Arte Gallery, Bragança 2014.