Back to top
I PASSI PERDUTI | INÉS FONTENLA

Nuova Galleria Morone presenta nei propri spazi I passi perduti, personale dell’artista argentina Inès Fontenla.
La mostra è un invito ad immergersi nella “madre terra” e a riattivare a livello sensoriale la conessione lungo i sentieri che riportano al momento della vita dell’essere umano in cui era parte integrante di essa. È una esortazione a farci sentire parti di un “tutto” per aprirci a nuovi possibili cambiamenti.
Una natura che tuttavia non è intesa solamente come la manifestazione dei cicli stagionali con cui coinvolge l’uomo, ma si identifica nel Mistero che essa rivela con la sua stessa manifestazione. Un Mistero che rappresenta l’intima e reale natura dell’esistenza, contemporaneamente sua causa e suo fine.
I passi perduti è una installazione composta da una serie di disegni di grande dimensioni, che pur essendo diversi tra loro costituiscono un unicum che ruotano intorno allo stesso concetto.
Una mostra installativa dove il disegno sarà protagonista ed il pubblico è invitato ad una esperienza immersiva creando uno spazio organico, invitandoci ed intimandoci a riflettere sul rapporto con la natura.
L’uomo contemporaneo, infatti, si sente separato dalla “terra”, una scissione che elabora la falsa idea di poterla dominare e di poterne usufruire in modo indiscriminato; ma la Madre Terra del mito rappresenta la natura nella sua qualità eterna che ha dato vita all’umanità e che è capace di rigenerarsi sempre, in ogni avversità.

INAUGURAZIONE:
08 giugno 2022
DATE MOSTRA:
08.06 | 22.07.2022
Category:
Corrente, Mostre
.